Domande?
Contattaci al numero verde:
800-16-85-35,
dall'estero:
+39 347 4717 348

Una cerimonia...da favola! I consigli della wedding planner Lorena Gavasso


Cerimonia in locationDiamo oggi il benvenuto sul nostro blog alla wedding planner Lorena Gavasso, che nella sua agenzia di Padova si occupa di organizzare matrimoni (e non solo) unendo creatività, passione e attenzione per i dettagli. Lorena ci parla oggi di come rendere unica ed impeccabile la cerimonia civile, un rito che sempre più coppie scelgono per celebrare il proprio matrimonio.

Noi donne, future spose, sogniamo fin da piccole la favola, la cerimonia in chiesa, con allestimenti floreali da sogno e un abito da principessa…magari scendendo da un auto d’epoca. Tuttavia numerose coppie, al giorno d’oggi, per motivi diversi scelgono per il loro matrimonio il rito civile. Le statistiche dimostrano, dati alla mano, quanto i matrimoni civili abbiamo superato di gran numero i matrimoni religiosi.  Dobbiamo iniziare a sfatare la credenza che il matrimonio celebrato con il rito civile abbia minore importanza o sia “sottotono” rispetto al rito religioso. Vero è che molte sale comunali sono tristi e spoglie ed il rito a volte risulta essere molto breve e freddo.

E quindi…che fare? Niente paura futuri sposi…arriva in vostro aiuto il wedding planner!

Per legge i registri comunali nei quali viene registrato l’atto civile con le firme di sposi e testimoni non possono uscire dalla casa comunale, ma ad oggi molti comuni si stanno adeguando e hanno riconosciuto come possibili location per la celebrazione del rito civile anche ville, giardini o palazzi storici all’interno del territorio comunale. Molto sesso sono le location stesse ad avviare con i comuni l’iter burocratico per la celebrazione del rito civile. Inoltre, sta diventando digran moda la celebrazione del matrimonio ed il ricevimento nella stessa location: un'opzione molto gradita soprattutto dagli ospiti invitati. Quindi, prima di decidere le location per rito e ricevimento, informatevi presso l’ufficio anagrafe del vostro comune su eventuali alternative alla sala comunale.Foto Lorena

Inoltre si può scegliere di sposarsi in un comune diverso da quelli di residenza, semplicemente chiedendo al proprio Sindaco la delega alla celebrazione del rito a favore del Sindaco del comune scelto. Si ha così la libertà di optare per sale affrescate o palazzi storici importante ed avere così un’ambientazione da favola!

Il wedding planner corre in vostro aiuto anche per arricchire il “freddo cerimoniale” previsto per legge con la mera lettura degli articoli del codice civile. Molti non sanno, in primo luogo, che il celebrante può essere un amico o comunque una persona cara scelta dagli sposi, con delega alla celebrazione. Inoltre è indispensabile creare un’atmosfera magica con la musica adeguata ai vari momenti della celebrazione: l’ingresso della sposa, lo scambio degli anelli, le firme, l’uscita. Da non dimenticare, anche per il rito civile, gli allestimenti floreali ed il cerimoniale di entrata ed uscita dalla location scelta, che rimane lo stesso della chiesa.

Un’alternativa originale è il rito simbolico in location da favola, magari in riva al mare, nel bosco, in ville d’epoca o in castelli di montagna, dove seguirà il ricevimento di nozze. Il matrimonio sarà ovviamente preceduto dal rito ufficiale, civile o religioso, più semplice e con le sole firme di rito, per poi dare spazio alla fantasia per la cerimonia simbolica in location, dove allestimenti e decori avranno libertà assoluta nella creatività. Ad essi si aggiungeranno musiche, canti, letture, dediche e pensieri di amici e parenti. Molto spesso questo tipo di cerimonie si celebrano all’aria aperta e magari al tramonto per rendere l’atmosfera ancor più magica!

Esistono anche diversi rituali per arricchire la cerimonia, rendendola ancora più romantica:

  • Il Ring Warming: un rito di buon auspicio per gli sposi. Prima della cerimonia, viene chiesto ad ogni ospite di tenere in mano gli anelli e riscaldarli con pensieri positivi e beneauguranti

Ring Warming

  • Il Rito della Luce o Cerimonia delle candele: gli sposi, ognuno con una candela sottile accesa, accendono insieme una candela più grossa a simboleggiare l’inizio della nuova vita insieme

Rito della Luce

  • Il Rito della sabbia: simile al rito delle candele e con lo stesso significato, gli sposi versano ciascuno, in unico contenitore, della sabbia di colore diverso per creare una nuova decorazione a simboleggiare la nuova vita insieme. Rito perfetto per i matrimoni in spiaggia! Molto spesso in questo rito vengono coinvolti anche i figli avuti precedentemente dalla coppia, anche da matrimoni diversi

Rito della sabbia

  • Il Rito dell’albero: gli sposi, soprattutto gli amanti della natura che scelgono il tema ecologia, piantano insieme un giovane albero, a significare l’inizio della nuova vita insieme ed il loro amore, sempre in crescita. L’albero simboleggia proprio forza, vitalità e radici
  • Il Rito del salto della scopa: a conclusione del rito, prima dell’uscita, secondo la tradizione afro-americana, gli sposi saltano insieme, tenendosi per mano, una scopa posta a terra sul pavimento, a simboleggiare l’eliminazione delle influenze negative del passato e l’inizio della nuova vita piena d’amore

PallonciniQuesti rituali possono rientrare anche nel rito religioso, ma il consiglio è sempre quello di chiedere il permesso al parroco o all’officiante!

L’ultimo consiglio del Wedding Planner riguarda l’uscita della nuova coppia di sposi a rito concluso. Molti palazzi storici e ville vietano nel modo più assoluto il lancio del riso: allora perché non optare per un lancio di coloratissimi palloncini, oppure per una nuvola di bolle di sapone?

 

 *A breve pubblicherò sul mio blog un approfondimento con le location che offrono la possibilità di celebrazione del rito in Veneto.

 

Lascia un Commento