Domande?
Contattaci al numero verde:
800-16-85-35,
dall'estero:
+39 347 4717 348

Le famiglie italiane sono più vicine grazie a smartphone e social network

L’amore ai tempi dei social network non è un amore virtuale, anzi, l’avreste mai immaginato che proprio l’utilizzo di smartphone e social network è un potente fattore d’aggregazione per le famiglie italiane? è questo quello che emerge da uno studio condotto dalla Samsung Technomic Index: se hai un account su Facebook, Instagram and co., e possiedi anche uno smartphone per “smanettare” ed aggiornare quotidianamente il tuo profilo, allora i tuoi familiari ti sentiranno molto, molto più vicino.

In realtà, guardando come vanno le cose, non che questa notizia debba fare troppo scalpore: le famiglie italiane prediligono certi dispositivi tecnologici ed i moderni mezzi di comunicazione (i social, per l’appunto) sono utili non solo per creare, consolidare oppure ritrovare amicizie, ma anche e soprattutto per sentirsi vicini a parenti ed amati.

Se si possiede uno smartphone oppure un tablet, e s’è iscritti a qualche social network, il perchè di quanto detto appare facilmente evidente: se si va all’estero o lontano dalla famiglia, come non annullare (anche se solo virtualmente) le barriere facendo, ad esempio, una bella chattata con fratelli e sorelle? se invece si va in vacanza, oppure si partecipa ad un evento da “immortalare”, perchè non rendere partecipi i familiari che sono lontani pubblicando una foto su Instragram?

E’ questo il motivo che ha spinto l’80% degli italiani ad affermare che certi device sono fondamentali per rafforzare i legami amicali ed affettivi (si pensi che la media europea a favore di questa tesi è solo del 64%!), mentre il 61% non nega di aver migliorato il rapporto con fratelli oppure genitori e di aver “recuperato” amicizie e rapporti parentali solo grazie a queste nuove tecnologie.

Italiani “mammoni”? anche,come da tradizione: in Italia almeno un terzo della popolazione si serve di smartphone e social network per comunicare con mamma e papà più di una volta al giorno, fatto rarissimo in altri Paesi come la Francia, la Gran Bretagna oppure la Germania. Per concludere, potremmo dire che non importa come, ma è fondamentale che ogni famiglia sia sempre coesa, e che ogni matrimonio sia molto di più di un semplice “si”, sia unione allo stato puro. E allora, forse, i social network nascondono anche un lato “buono”?

Lascia un Commento