Domande?
Contattaci al numero verde:
800-16-85-35,
dall'estero:
+39 347 4717 348

Dietro il design di un matrimonio: intervista alla wedding planner Valeria Gaglioti

Valeria Gaglioti_GraffiteOggi abbiamo incontrato Valeria Gaglioti, wedding planner di Milano specializzata nel design di matrimoni. Dalla sua esperienza nella grafica è nata l'agenzia Graffite, nella quale la passione per il design e quella per l'organizzazione degli eventi (soprattutto dei matrimoni) si uniscono con risultati originali e coloratissimi!

Quando e come hai iniziato la tua attività di wedding planner?

Nasco come Graphic Designer: per più di 15 anni ho lavorato nel settore editoriale. Parallelamente ho iniziato a realizzare prodotti grafici per i matrimoni e ho scoperto un mondo così appassionante che ho deciso di diventare Wedding Planner. Dopo un master allo IED, diversi corsi e qualche anno di esperienza sul campo, nel 2010 è nata Graffite. Un contenitore di tutte le mie passioni e di tutta quella creatività che per anni, il lavoro di ufficio mi ha fatto tenere nel cassetto.

Quanti mesi di lavoro ci sono dietro l’organizzazione di un matrimonio?

Dipende da che tipo di supporto chiedono gli sposi, in genere sei mesi, partire più di un anno prima è controproducente. Non solo perché le mode e i gusti cambiano ma anche perché, per esperienza diretta, se gli sposi hanno troppo tempo per pensare faticano ancora di più a fare delle scelte!

Palette Graffite_moderno

Quanti matrimoni gestisci al mese? Fai tutto da sola o hai un team che lavora con te?

Sarebbe fantastico poter rispondere 2/3 al mese, ma chi è nel settore sa che in realtà è tutto concentrato nei mesi tra maggio e settembre, con ovviamente sovrapposizione di date!

Da qualche anno però la tendenza sta mutando e gli sposi, oltre a prendere in considerazione giorni diversi dal sabato, si sono finalmente resi conto di quanto siano belli i matrimoni invernali!

Palette Graffite_botanico

Ovviamente non è possibile fare tutto da soli: mi avvalgo di collaudati collaboratori e fornitori. Ma gli sposi sono sempre seguiti solo da me, negli appuntamenti e in tutte le fasi dei preparativi. Si crea un rapporto di fiducia e confidenza tale che con molti sposi è nata un’amicizia che prosegue anche dopo le nozze.

Quanto possono costare i tuoi servizi? Offri anche dei “pacchetti”?

Ho creato delle Wedding Boxes per dare delle indicazioni di massima agli sposi, ma ovviamente sono tutte personalizzabili a seconda delle loro esigenze. Se gli sposi hanno un budget molto ridotto ma vogliono affidarsi comunque alla WP, consiglio la formula "on demand", una tariffa a ora per risolvere eventuali dubbi o criticità. Oppure il servizio SOS, al costo di 800,00 €, che comprende la mia presenza e il coordinamento dei fornitori per il giorno delle nozze. Ma la Wedding Boxes più richiesta è la "Relax", al prezzo di 1.800€ che mi porta a seguire gli sposi in tutti i preparativi e a supportarli nella scelta dei fornitori e dei vari contratti.

Qual è il profilo tipico dei tuoi clienti? È una questione di budget?

In genere i clienti che si rivolgono a me tengono particolarmente al dettaglio e desiderano che tutto sia coordinato e personalizzato.

Palette Graffite_rustico chic

Il budget non è determinante, visto che come ogni professionista, la mia parcella ha un suo costo e non è soggetta a percentuali.

Qual è la tua coppia ideale?

Tutte le coppie sono potenzialmente ideali se scelgono la Wedding Planner perché hanno compreso il reale valore e la differenza che dà in uno dei giorni più belli della loro vita.

Ma diciamo che nasce l'amore con gli sposi che capiscono che dietro un progetto c’è tanta ricerca e ore di lavoro e che un prodotto fatto a mano e personalizzato non può costare quanto uno fatto in serie.

La tua specialità è il design. Ci spieghi da dove inizi nel “progettare” un allestimento? Da dove prendi ispirazione?

Parto proprio dalla partecipazione, che, come dico sempre, è il biglietto da visita del matrimonio; se ci pensate infatti è la prima cosa che svela agli invitati che tono avrà il matrimonio.

Palette Graffite_provenzale

Nei vari appuntamenti cerco di conoscere il più possibile gli sposi, i loro gusti e i desideri facendoli parlare e facendomi mostrare immagini che li hanno colpiti.

Solitamente sono mix di stili diversi ed è qui che inizia il mio lavoro, sfoltire le molte idee per arrivare al centro, al cuore di entrambi… perché alla fine, sono proprio gli sposi la mia ispirazione!

Un pensiero su “Dietro il design di un matrimonio: intervista alla wedding planner Valeria Gaglioti”

Lascia un Commento