Domande?
Contattaci al numero verde:
800-16-85-35,
dall'estero:
+39 347 4717 348

cinema

  • Film divertenti sul matrimonio

    Il matrimonio è sempre stato un avvenimento importante per tutti, con feste, regali, tante emozioni che ti sovrastano, per non parlare della felicità nel momento in cui dite il tanto atteso “lo voglio”.

    Naturalmente, essendo parte della vita di tutti i giorni, ci sono numerosi film sul giorno della vostra unione, e ve ne consiglieremo 5, che ormai son parte della storia del cinema: il primo, senza dubbio, è “Quattro Matrimoni e un Funerale”, nel lontano 1994, con un giovanissimo Hugh Grant. Senza dubbio anche “Ti presento i miei”, film con Robert De Niro e Ben Stiller, è ormai passato alla storia come uno dei wedding movie più comici e divertenti che siano mai stati girati, e per capire il successo che ha avuto, basti pensare che è stato necessario realizzare ben due sequel (“Mi presenti i tuoi?” e “Vi presento i nostri”).

    Uno dei film sul matrimonio più famoso, anche grazie a due mostri sacri come Julia Roberts e Richard Gere, è senza dubbio “Se scappi ti sposo”, che ha segnato un'intera generazione. Vista la brutta notizia arrivata questi giorni, inseriamo anche un film con Robbie Williams, scomparso qualche giorno fa, con il film “Licenza di Matrimonio”, dove lui interpreta un sacerdote che aiuta due futuri coniugi in un corso prematrimoniale. Infine, non potevamo non mettere un film italiano: “Matrimonio all'italiana”, con una giovanissima Sophia Loren e Marcello Mastroianni. Di film sul matrimonio ce ne sono moltissimi, e ne continuano ad uscire tutt'oggi: pensate a “Una notte da Leoni”, dove dei ragazzi si ritrovano a Las Vegas per realizzare l'addio al celibato del futuro sposo. E voi, che wedding movie ci consigliate?

  • Big Wedding: Cast e Trama del Film

    Si chiama Big Wedding la nuova commedia “degli equivoci” diretta da Justin Zackham e visibile nelle nostre sale cinematografiche dallo scorso 26 giugno 2014. Come suggerisce il nome, “Big Wedding” sviluppa la sua trama attorno ad un’unica macrotematica, quella del matrimonio. Come in ogni commedia hollywoodiana che “si rispetti”, non mancheranno equivoci, brutte figure e “scenette” di ogni tipo, nulla di più scontato se ad animare il giorno delle nozze ed i suoi preparativi si mettono famiglie molto differenti tra loro e problemi “nascosti”.

    “Big Wedding”, infatti, ci racconta di Alejandro, figlio adottivo di Don e Ellie Griffin ed in procinto di sposare la bella Missy, di cui è innamorato. Nulla di più entusiasmante e romantico, se non fosse che Don ed Ellie sono ormai separati da vent’anni ed Alejandro non sa come dire alla madre biologica (donna colombiana profondamente cattolica) che il padre adottivo sta in realtà con un’altra donna, Bebe. Sarà quindi il matrimonio di Alejandro a costringere Don ed Ellie a fingersi ancora una coppia sposata e felice, un piccolo “sacrificio” per il bene del futuro sposino.

    Anche Missy dovrà fare i conti con alcune faccende familiari prima di dire il fatidico “si”: il padre, infatti, ha problemi col fisco, mentre la madre è una spasimante della chirurgia plastica, pronta a farsi “ritoccare” ad ogni buona occasione. E’ proprio intorno a queste vicende che ruotano quelle di altri personaggi, secondari solo sulla carta: per coronare il loro sogno, Alejandro e Missy dovranno assistere alle scenette comiche di un prete dogmatico con il vizio dell’alcool, “sopportare” il fratello trentenne di Alejandro prossimo a perdere la verginità e perfino “badare” all’altra figlia di Don ed Ellie, un avvocato alle prese con un matrimonio “alla deriva”.

    Adozioni, amicizia, famiglia, ricongiungimento: sono queste le tematiche principali che vengono affrontate in “Big Wedding”, anche se putroppo i risultati appaiono troppo demenziali. Peccato, il film di Zackham partiva con grosse ambizioni, dal momento che può contare su un cast veramente eccezionale: Robin Williams, Robert De Niro, Susan Sarandon e Diane Keaton formano la squadra “delle stelle”, ottimamente supportate da altri “pezzi da 90” di Hollywood, come Katherine Heigl, Amanda Seyfried e Topher Grace.

    Tra vestiti da sposa, torte nuziali, scambio delle fedi e bomboniere, a “Big Wedding” pare però mancare quel pizzico di originalità che avrebbe dato una svolta, sia alla trama che anche alle aspettative del pubblico. Certo, come già detto, il cast merita di incassare quei soldi al botteghino dunque, se cercate una commedia poco impegnativa e rilassante, potete farci un pensierino.

2 Prodotti